Info

E' vietato l'uso del materiale fotografico contenuto in questo sito senza il consenso dell'autore.

venerdì 12 novembre 2010

Fotografia e visione

La fotografia non mostra la realtà, mostra l'idea che se ne ha.
Neil Leifer


Spesso una scena assume un significato diverso a secondo di chi la osserva, così può capitare che la visione di un paesaggio di campagna può essere sublime per un amante della natura e può la stessa scena essere poco gradita a chi non ama la campagna.

Di conseguenza non esiste una verità assoluta ma una visione soggettiva della scena che si para dinanzi.

Il fotografo ha la possibilità di catturare la realtà che gli piace, che più lo stimola, ma soprattutto può mostrare attraverso la fotografia la "sua" interpretazione della realtà.

Vi mostro due scatti che ritraggono la stessa scena (il fiume Sele in piena), in cui ho dato una interpretazione completamente diversa tra le due, ecco allora che un evento come quello del fiume in piena può essere visto e quindi mostrato come un evento idilliaco nella prima foto, dove la luce illumina il tutto trasmettendo quasi un senso di serenità:









Ed ecco la visione della stessa scena in veste più cupa, scura al punto di incuotere quasi timore, la luce va man mano attenuandosi fino a lasciare il posto al buio sotto al ponte:



Nessun commento:

Posta un commento